750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Queen's Kitchen

Ricette facili per cucinare a casa!

Queen's Kitchen

Treccia Dolce di Pasqua

Treccia Dolce di Pasqua

Treccia Dolce di Pasqua

Nascere non basta.
È per rinascere che siamo nati.
Ogni giorno.
Pablo Neruda

Spero che il mondo risorga a nuova vita, che questa Pasqua segni il passaggio a modi di vivere e relazionarsi migliori, improntati all’empatia, al sostegno, al conforto, che questa pausa forzata ci dia lo slancio per ricostruire un mondo che rispetti tutti gli esseri viventi e le diversità: solo così potremo dare un senso a questa pandemia. 

Il giorno di Pasqua pensiamo ai nostri affetti lontani e regaliamo una coccola a chi è accanto a noi con la Treccia Dolce di Pasqua!

Un lievitato davvero facile da realizzare e dal risultato assicurato!

Un lievitato davvero facile da realizzare e dal risultato assicurato!

Ingredienti 

 

500 g farina 0

300 g latte

80 g burro 

30 g zucchero 

una bustina di lievito secco 

10 g sale

1 uovo

L’impasto dopo la lievitazione.

L’impasto dopo la lievitazione.

Impastiamo la farina con lo zucchero e il lievito sciolto nel latte tiepido. Aggiungiamo il burro a pezzetti e il sale e continuiamo a lavorare l’impasto per 10 minuti, finché non sarà omogeneo ed elastico. Mettiamolo in una ciotola infarinata, copriamo e lasciamo lievitare per un’ora e mezza.

I passaggi per l’intreccio.
I passaggi per l’intreccio.
I passaggi per l’intreccio.
I passaggi per l’intreccio.
I passaggi per l’intreccio.

I passaggi per l’intreccio.

Trasferiamo il composto su un piano infarinato, dividiamolo in 3/4 filoncini e formiamo una treccia.

Treccia Dolce di Pasqua
Treccia Dolce di Pasqua

Adagiamo la Treccia in una teglia rivestita con carta da forno, spennelliamo con l’uovo sbattuto e lasciamo lievitare ancora mezz’ora, poi cuociamo nel forno statico a 180º per 40 minuti circa.

Buona Pasqua a tutti voi da Annalisa!

Buona Pasqua a tutti voi da Annalisa!

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post