Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Queen's Kitchen

Queen's Kitchen

Cuciniamo a casa!


davide scabin al memory resort di bisceglie

Pubblicato da Queen's Kitchen su 3 Giugno 2016, 17:30pm

Tags: #chef, #evento, #puglia

Stamattina ho avuto l'onore di conoscere lo chef stellato Davide Scabin alla conferenza stampa dell'evento del gusto di cui sarà protagonista oggi pomeriggio, con una lezione di cucina a 30 chef professionisti accorsi dalla Puglia e dalle regioni vicine, e domani sera in una cena a quattro mani con il resident chef Gianni Lorusso al Memory Resort di Bisceglie nel collaudato format MemoryA, Memory in Amicizia, presentato dal general manager della struttura Domenico Patruno a fare gli onori di casa insieme ad Annamaria Natalicchio che, con la sua agenzia Sinestesie Mediterranee, si è impegnata scrupolosamente perché tutto fosse organizzato nei minimi dettagli.
La presenza di Scabin, ambasciatore dell'eccellenza italiana nel mondo, artefice e ideatore del ristorante Combal.zero all'interno del museo di arte contemporanea del Castello di Rivoli (To), della trattoria Blupum ad Ivrea e firma sui piatti di Mulino a Vino, wine restaurant di Manhattan, nonché giudice televisivo nella trasmissione di Canale 5 "La ricetta perfetta" e molto altro, in Puglia costituisce un evento per la
nostra regione che sa di dover credere nelle sue potenzialità per esprimerle ai massimi livelli e si affida a personalità di questo calibro per far conoscere i suoi prodotti e il suo territorio. In un excursus sulla storia della ristorazione dai tempi della Rivoluzione francese ai giorni nostri, lo chef ha spiegato la sua visione del cibo come piacere a "380°" perché anche quando hai fatto in modo che l'esperienza da offrire al cliente sia perfetta dal prodotto al piatto,alla location, ci sono sempre 20° di imponderabile: un colore, un profumo, una magia irripetibile che può scattare solo in un determinato posto e che quindi non essendo esportabile, va fatta conoscere.
Il suo mestiere passa per una duplice passione per il lavoro e per il territorio, sviluppando una morale del gusto che parte dalla tradizione per far evolvere la creatività in un nuovo utilizzo delle materie prime. Così se è facile preparare un ottimo piatto con materie prime di alta qualità come l'aragosta o la carne di fassona, la vera forza deriva dall'esaltazione e dall'orgoglio di rendere unico un prodotto umile come la cicoria, senza questo lavoro creativo dello chef, la ciliegia di Bisceglie resta un frutto, la rucola resta una semplice insalata, il gambero rosso resta pesce e il capocollo resta un salume.
Davide Scabin ci ha anche ricordato che il rapporto degli italiani con il cibo è diverso da quello che hanno gli altri nel resto del mondo, perché noi, essendo gli unici a mangiare bene a casa, abbiamo gli affetti che ci legano ad esso: dove i tedeschi vedono una melanzana, noi vediamo la nonna che ci preparava la parmigiana ed è per questo che c'è fame di cucina italiana nel mondo e solo noi italiani possiamo essere artefici della sua diffusione, facendo un lavoro di squadra che veda produttori, cuochi ed istituzioni lottare insieme per questo obiettivo.
Dopo la conferenza stampa, il maestro si è fermato a chiacchierare amabilmente e a gustare un aperitivo con tutti gli intervenuti, inutile dire che tra bollicine, ostriche e capocollo, pendevamo tutti dalle sue labbra!

davide scabin al memory resort di bisceglie
davide scabin al memory resort di bisceglie
davide scabin al memory resort di bisceglie
davide scabin al memory resort di bisceglie

Commenta il post

Archivi blog

Post recenti